Diario di bordo

"Prima di scrivere sulla vita devi viverla"

- Ernest Hemingway

crta
Con l'idea nell progetto verso il futuro!

Progetto Alice in Waterland

Che cos’è?

Il progetto nasce per dare la possibilità alle famiglie di vivere vacanze uniche in barca, nel rispetto dell’ambiente e ad un costo fisso.

L’ amore per il mare e la pluriennale esperienza nel settore nautico di Federica e Damjan ha fatto nascere l’idea di poter rendere accessibile a tutti questo tipo di turismo, con un flat rate senza pensieri, dove è l’equipaggio ad occuparsi di qualsiasi necessità. La grande innovazione è il poter accogliere le famiglie a bordo, in special modo i bambini, di solito malvisti e spesso rifiutati nei classici charter, proponendo un’imbarcazione sicura e a misura di bambino, con attività ludiche e di intrattenimento, ma sempre con un occhio di riguardo per la sicurezza.

Che tipo di barca e?

La nostra imbarcazione è un Gib Sea 51, della Dufour, armamento Sloop, del 2004. Successivamente all’ acquisto è stato fatto un importante refitting presso il Cantiere nautico Orioli di Ravenna che ha apportato migliorie ed innovazioni dal punto di vista ambientale. 

Barca a vela “Alice in Waterland” – mare Ionio 2019

Il programma

Il programma di attività si svolgerà principalmente in funzione della stagione estiva, con vere e proprie settimane di noleggio con equipaggio, e di quella invernale, dove saranno organizzati eventi che valorizzeranno il territorio e i suoi prodotti. L’imbarcazione sarà improntata nel rispetto dell’ambiente e sull’educazione alimentare. La nostra filosofia di vita è vivere l’ambiente circostante con grande rispetto, cercando di essere il meno impattanti possibili, utilizzando prodotti locali, di stagione e senza sprechi.

Alice in Waterland si propone di essere:

Plastic free

  1. Eliminazione bottiglie di plastica e utilizzo di un depuratore per utilizzare acqua da serbatoi in polietilene alimentari riciclabili. 
  2. Eliminazione packaging: utilizzo di taniche ricaricabili per stivare prodotti di uso personale/ pulizia/ uso nautico ed istallazione di refill dispenser per prodotti di uso quotidiano.
  3. Predilezione di utilizzo di prodotti/alimenti in vetro/alluminio.

Basso impatto ambientale

  1. Utilizzo di prodotti liquidi e/o solidi biodegradabili almeno al 95% per pulizia imbarcazione, spazi interni, cucina e sala macchine.
  2. Fornitura agli ospiti di prodotti per l’igiene personale biodegradabili al 100%.
  3. Utilizzo di carta riciclata, spugne organiche e eliminazione di tutti quei materiali non riciclabili.

Integrata nel territorio

  1. Utilizzo di prodotti locali e con corta filiera alimentare.
  2. Predilezione per prodotti allevati/cacciati in rispetto dell’effettivo fabbisogno e nel rispetto stesso dell’animale, pesca eco-sostenibile e carne allevata all’ aperto/bio.
  3. Proposte alimentari tipiche e stagionali.

Multiculturale

  1. Collaborazione con CPI- centro dell’imprenditoria di Pirano, Slovenia.
  2. Collaborazione con la riserva marina di Miramare.
  3. Collaborazione con Morigenos, organizzazione per gli animali acquatici di Pirano, Slovenia.

Torna su